Pagine

lunedì 22 settembre 2014

Water house @Bologna Water Design 2014

22-27/09 _ Spazio 9 - Ex Ospedale dei Bastardini, Bologna  
http://www.bolognawaterdesign.it/ 

Il recupero delle acque piovane e l’inquinamento delle falde acquifere sono da tempo temi centrali nel dibattito architettonico: Architetti e visionari stanno incentrando le loro ricerche nella definizione di nuovi modelli abitativi, che si ispirano ad un consumo consapevole delle risorse ambientali.
Water House, invece, è un prototipo di abitazione pensato per rispondere a scenari apocalittici: ha come punto di partenza il totale fallimento di ogni teoria sulla tutela del paesaggio ed uno uso consapevole delle risorse naturali.
Nel futuribile scenario catastrofico l’umanità sarà costretta a rivedere completamente la tipologia abitativa e le abitazioni diventeranno grandi contenitori del bene naturale più prezioso: l’Acqua!
Nel prototipo Water House le stanze saranno cisterne per la raccolta delle acque e le murature saranno re-interpretate come spazi abitativi: i muri, tradizionalmente utilizzati come divisori o struttura portante, diventeranno spazi interstiziali all’interno dei quali saranno alloggiate tutte le funzioni abitative.
L’istallazione proposta per il Bologna Water Design 2014 è una esemplificazione di questo prototipo abitativo: qui lo spazio-muratura che contiene le funzioni è un percorso che si snoda tra le vasche d’acqua.

La percezione dell’acqua sarà ottenuta proiettando luce su frammenti di vetro disposti lungo i bordi, così il visitatore percorrendo il cretto rosso avrà la sensazione di camminare immerso in un’ambiente acquatico.






mercoledì 10 settembre 2014

Water house

22-27/09 _ Spazio 9 - Ex Ospedale dei Bastardini, Bologna   http://www.bolognawaterdesign.it/


Il recupero delle acque piovane e l’inquinamento delle falde acquifere sono da tempo temi centrali nel dibattito architettonico;  Architetti e visionari stanno incentrando le loro ricerche nella definizione di nuovi modelli abitativi, che s’ ispirano ad un consumo consapevole delle risorse ambientali.
Water House, invece, è un prototipo di abitazione pensato per rispondere a scenari apocalittici, che ha come punto di partenza il totale fallimento di ogni teoria sulla tutela del paesaggio ed uno uso consapevole delle risorse naturali.
Nel futuribile scenario catastrofico l’umanità sarà costretta a rivedere completamente la tipologia abitativa e le abitazioni diventeranno grandi contenitori del bene naturale più prezioso: l’Acqua!
Nel prototipo Water House le stanze saranno cisterne per la raccolta delle acque e le murature saranno re-interpretate come spazi abitativi: infatti i muri, tradizionalmente utilizzati come divisori o struttura portante, in questo caso diventeranno spazi interstiziali all’interno dei quali saranno alloggiate tutte le funzioni abitative.
L’istallazione proposta per il Bologna Water Design è una esemplificazione del prototipo abitativo,  in cui lo spazio-muratura è reinterpretato come un percorso che contiene le funzioni e si snoda tra le vasche d’acqua.

L’effetto acqua, sulle tre vasche perimetriche,  sarà ottenuto mediante una video-proiezione, così il visitatore percorrendo il cretto rosso avrà la sensazione di camminare immerso in un’ambiente acquatico.

martedì 9 settembre 2014